Cerchi aiuto? 0832 156 0529 dal Lunedì al Sabato 9:00 - 20:00 Spedizione GRATIS sopra i

Piatti doccia Box doccia
Pareti doccia / porte doccia
Sopravasca
Vasche da bagno
Saliscendi e colonne doccia

Rubinetteria
Accessori

Termoarredo
Scaldasalviette
Kit Valvole
Detentore

Sanitari
Sistemi di scarico
Accessori per l’installazione
Sanitari disabili
Ausili anziani
Lavelli e lavabi

Mobili da bagno
(purché sia un unico codice articolo)

Lavatoio
(purché sia un unico codice articolo)

Il sedile copriwc se acquistato singolarmente non rientra nei beni agevolabili ai fini iva.
Le tende da sole e le pensiline rientrano nei beni agevolabili se hanno funzionalità tecnica e non sono liberamente montabili e smontabili dall’utente.

Effettua l'ordine al 22%

Scegli come metodo di pagamento il bonifico bancario. Il pagamento effettivo avviene in un secondo momento.

Invia i documenti

Una volta effettuato l’ordine, clicca su "Allega i documenti" o accedi all'area dedicata.

Ricevi conferma

Attendi la conferma con il pagamento ricalcolato (IVA 4-10%) sull'email che hai fornito in fase di registrazione.

Effettua pagamento

Paga con bonifico bancario inserendo come causale il numero d’ordine e non della fattura, che verrà inviata successivamente.

Iva Agevolata al 4%

Documenti richiesti
  • copia carta d'identità ;
  • copia Codice Fiscale o tessera Sanitaria in corso di validità ;
    Autocertificazione (clicca qui per scaricare il modulo);
  • copia del Permesso di Costruire rilasciato dal Comune (ovvero Denuncia Inizio Attività /Segnalazione Certificata Inizio Attività inviata al Comune).
  • Inviare il tutto tramite il Servizio Clienti -> Gestione ordine -> Iva agevolata e detrazione

    Il pagamento può essere effettuato tramite bonifico bancario, paypal, carta di credito e contrassegno.

Iva agevolata al 10%

Documenti richiesti
  • copia carta d'identità;
  • copia Codice Fiscale o tessera Sanitaria in corso di validità;
  • autocertificazione (clicca qui per scaricare il modulo);
  • copia CILA o SCIA oppure permesso di costruire + relazione tecnica.
    - Inviare il tutto tramite il Servizio Clienti > Gestione ordine > Iva agevolata e detrazione.

    Per usufruire delle detrazioni fiscali il pagamento deve essere effettuato tramite bonifico bancario parlante con indicazione del numero di conferma ordine.

Iva Agevolata al 4%

Puoi richiedere di usufruire delle agevolazioni per disabili contattando il nostro servizio clienti, i nostri operatori ti indicheranno la procedura da seguire e la documentazione da fornire.
Ti ricordiamo che se hai diritto all’iva agevolata puoi procedere ad effettuare l’ordine, appena riceveremo la documentazione necessaria, provvederemo ad inviare la conferma ordine con iva corretta.

Il pagamento può essere effettuato tramite bonifico bancario, paypal, carta di credito e contrassegno.

Per procedere alla richiesta, clicca il tasto sotto. Ricorda di allegare i documenti obbligatori che trovi nelle categorie sopra elencate.

SCRIVICI

Puoi usufruire della detrazione fiscale in caso di iva al 10% e se stai effettuando lavori di edilizia libera o in lavori di manutenzione (Iva al 22%). Scopri come fare cliccando direttamente sulle finestre in basso.

Aggiungi i prodotti al carrello
Conferma l'ordine con pagamento bonifico bancario per detrazione
Effettua il pagamento con il numero di conferma ordine ricevuto via e-mail

In base alle nuove normative relative alla fatturazione elettronica, può procedere ad effettuare il pagamento inserendo il numero di conferma ordine ricevuto via mail. Una volta ricevuto l'accredito del pagamento emetteremo fattura con nota di richiamo al numero di conferma ordine in modo da usufruire correttamente della detrazione fiscale.

Fonte agenzia dell'entrate

Gentile contribuente,
già con la Circolare n. 57 del 24/02/1998 è stato chiarito quali siano i requisiti occorrenti per la compilazione del bonifico postale o bancario destinato ad ottenere la detrazione delle spese per ristrutturazioni edilizie; in particolare occorre che siano indicati:
1) causale del versamento;
2) il codice fiscale del beneficiario della detrazione;
3) il numero di partita IVA o il codice fiscale del soggetto a favore del quale il bonifico è effettuato.
Per fruire delle detrazione non è richiesto che la fattura sia emessa in data antecedente a quella del bonifico, ovviamente è necessario dimostrare un collegamento univoco tra i due documenti, come nel caso in cui nel bonifico sia indicato il numero di ordine che, a sua volta, viene riportato nella fattura a cui si riferisce.
Cordiali saluti.

Questa risposta è resa a titolo di assistenza al contribuente ai sensi della Circolare n.42/E del 5 agosto 2011 e non a titolo di interpello ordinario ai sensi dell'art.11 della legge n.212 del 2000.
Agenzia delle Entrate
Centro di Assistenza Multicanale di Pescara
Contact Center

Iva agevolata al 22%

Se si tratta di manutenzione straordinaria o ordinaria o di interventi rientranti nell'edilizia libera non possiamo applicare l'aliquota agevolata al Suo ordine, in quanto questo tipo di intervento agevola solo i lavori eseguiti sull'immobile e non la vendita di prodotti finiti.

Per poter usufruire dell'Iva al 10% i beni devono essere acquistati direttamente dal prestatore dei servizi di manutenzione con Iva al 22%, il quale provvederà a fatturare poi a lei con IVA al 10% sui lavori.

Può, comunque, usufruire delle detrazioni fiscali in fase di dichiarazione dei redditi effettuando il pagamento con bonifico parlante.

Detrazione al 50%

Il pagamento può essere effettuato tramite bonifico bancario o carta di credito.

Decreto:

Il decreto legge n.63/2013 ha introdotto un'ulteriore detrazione del 50% per l'acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), finalizzati all'arredo di immobili oggetto di ristrutturazione. Il principale presupposto per avere la detrazione è l'effettuazione di un intervento di recupero del patrimonio edilizio.
Con la circolare n. 29/E del 18 settembre 2013 l'Agenzia delle Entrate ha chiarito le regole per poter usufruire della detrazione.

Detrazione al 36%

Il pagamento può essere effettuato tramite bonifico bancario o carta di credito.

Decreto:

Con il bonus verde al via ufficiale dal 1° gennaio 2018, hai diritto al 36% di detrazioni fiscali per la cura di giardini e terrazzi privati (fino a 5.000 di spesa).

Per procedere alla richiesta, clicca il tasto sotto. Ricorda di allegare i documenti obbligatori che trovi nelle categorie sopra elencate.

SCRIVICI